Grow

Clima, la posizione del Governo e l\'opinione degli italiani
Mentre Obama nomina Steven Chu ministro per l’energia il Governo italiano, per quanto riguarda le politiche ambientali, prende decisioni diametralmente opposte. Non bastava infatti il taglio ai fondi per l’efficienza energetica che tanto bene facevano all’ambiente e all’economia (il 56% in più di caldaie a condensazione vendute tra il giugno 2007 e il giugno 2008, unito all’aumento del 42% di installazione del solare termico sono cifre che stanno lì a dimostrarlo), adesso l’Italia sembra mettersi di traverso, minacciando il veto, anche sul pacchetto clima europeo chiamato 202020 (cioè, per ciascun paese della Comunità, taglio del 20% delle emissioni di gas serra, 20% di energie rinnovabili, il tutto entro il 2020).

Al momento in cui scrivo è saltata fuori un nuova bozza, più permissiva nei tempi e nei modi di attuazione, per la quale Berlusconi si dichiara ottimista, ma non si sa come andrà a finire questa storia mentre si capisce benissimo che il clima, per questo Governo, è tutto fuorché un’urgenza. Certo, il nostro esecutivo avrà le sue buone ragioni (penso all’intento di non far pagare alla nostra industria, già gravemente provata dalla crisi mondiale e indietro per quanto riguarda le emissioni di CO2, i costi dell’adeguamento ai nuovi obiettivi) ma la situazione ambientale è tale da non poter più rimandare decisioni di questo tipo.

E allora, dopo aver aderito alla catena di blog creata da ilKuda allo scopo di ripristinare gli sgravi fiscali sul risparmio energetico, e visto che conosco un sacco di gente sensibile ai temi ambientali, sull’argomento clima mi chiedo: e gli italiani? sono d’accordo con la politica di Berlusconi? preferirebbero altre scelte?
Io credo di sì e a tale proposito vi invito a lasciare un commento con la vostra opinione a riguardo.
Nessuna pretesa, ovvio, ma tutto fa brodo…

Foto di Enzo D.

  • Pingback: Clima, la posizione del Governo e l’opinione degli italiani | Eco-Blog - Obiettivo Emissioni Zero()

  • paolo

    immagino che i frequentatori di questo blog la pensino tutti come te… il problema è come fare per sensibilizzare i tantissimi che teoricamente sono daccordo ma poi faticano a mettere in pratica (anche grazie al NON AIUTO che arriva da parte dei governanti) le loro buone intenzioni…

  • David

    Sono daccordo in tutto e per tutto. Siamo veramente il fanalino (spento) di coda dell’ Europa. È scandaloso !!!

  • pirassic

    Compromesso in Europa raggiunto, la polemica ormai lascia il tempo che trova.
    Resto daccordo sul fatto che l’atteggiamento arrogante del ns governo fosse indifendibile.

  • http://www.florablog.it Gianni

    Non sono d’accordo, intanto perché nella nuova bozza prevale, tra le tante concessioni più o meno importanti, la logica del posticipare il vero inizio del piano e poi rimangono comunque attuali le domande sulle scelte del nostro paese in tema di politica ambientale

  • LuigiD

    Lo dici a me? ho ristrutturato casa e ancora nn so se vedrò un euro!!!!

  • MASSIMO

    Ciao a tutti, si anchio sono daccordo con Gianni, ma penso che l’Italia sia rimasta talmente indietro coi tempi che lo “ZIO SILVIO” a minacciato di mettere il veto sull’accordo se non venissero tutelate le nostre industrie e se da una parte a fatto male dall’altra a fatto bene per il momento di crisi in cui siamo chiudere la nostra economia sarebbe stato un autogol, ma penso anche che anche le grandi potenze, USA in testa, dovrebbero mettersi a un tavolo e fare anche loro un primo passo per le emissioni dei Gas-serra.
    Comunque quella di togliere gli sgavi fiscali alle ristrutturazioni edilizie è stata grossa tanto più quella regola che dava la retroattività e che poi fortunatamente e stata cancellata.
    CIAO A TUTTI!!!

  • http://blog.libero.it/KudaBlog Kuda

    grazie per aver aderito alla catena, prossimamente ci saranno sviluppi
    ciao

  • Pingback: Radio Utopie()

  • Pingback: Incatenati contro il decreto anti-ambiente | Yourpage live news aggregator()

  • Pingback: Incentivi all’efficienza energetica | Video Tube News: il blog delle Video Notizie. TG e Youtube.()

  • Pingback: Radio Utopie()

  • Pingback: Il blog di Silvia Terribili candidata IDV in Europa » No al suicidio energetico()

  • Pingback: Detrazioni irpef per il risparmio energetico, è l’ora degli emendamenti at fiore|blog()

  • Pingback: Salva il 55%, ultimi giorni. Meno tasse, più rinnovabili. ( Ecologia Energia Tasse o balzelli ) - Il blog di Marcello Saponaro()

  • Pingback: Letizia Palmisano - ri-AMBIENTI-AMO ROMA » CONTINUIAMO A INCATENARCI PER DISSOLVERE I TEMPORALI IN VISTA()

  • Pingback: CONTINUIAMO A INCATENARCI PER DISSOLVERE I TEMPORALI IN VISTA | Yourpage live news aggregator()

  • Pingback: 100 Blog contro il decreto legge anti-ambiente « Marcella Zappaterra()

  • Pingback: Cento e piú blog contro il decreto anti-ambiente « Il Derviscio()

  • Pingback: Novità sulle detrazioni al 55% : Rigeneriamoci()

  • Pingback: suicidio energetico « Altrosapere()

  • Pingback: Letizia Palmisano - ri-AMBIENTI-AMO ROMA » Le nuvole sono sensibilmente svanite()

  • http://blog.libero.it/kudablog Kuda

    Ciao, il tuo blog aveva aderito alla catena di blog contro l’art 29 del decreto 185/08, ci sono belle notizie, sembra che abbiamo vinto: http://blog.libero.it/KudaBlog/6288993.html
    Kuda

  • Pingback: Le nuvole sono sensibilmente svanite | Yourpage live news aggregator()

  • Davide Calabria

    Lettera agli aderenti alla catena No al suicidio energetico

    Care amiche, cari amici,

    spero che siate soddisfatti di aver investito qualche minuto per aderire alla catena di protesta.

    Anche perché abbiamo ottenuto i nostri obiettivi, abbiamo vinto ed è sempre una bella soddisfazione ottenere risultati positivi.

    Grazie per il tuo sostegno.

    Finora abbiamo raccolto 116 siti e intendiamo rilanciare a breve l’iniziativa su altri obiettivi energetici realistici.

    E spero che tu abbia notato che oltre a compiere una buona azione e a vincere, hai ottenuto anche l’effetto collaterale di aumentare la visibilità del tuo sito grazie al fatto che è finito su 115 altri siti e 115 link al tuo sito significano maggiore valore del tuo lavoro per i motori di ricerca.

    Infatti i motori di ricerca individuano il peso di un sito, e decidono di citarlo nei risultati di una ricerca in prima o in centesima pagina, a seconda di vari elementi, il più importante è: quanti siti ti linkano.

    Abbiamo quindi pensato di proporti di potenziare ulteriormente il tuo sito potenziando siti simili al tuo.

    Qui sotto trovi la lista dei 200 aderenti a http://www.stradaalternativa.it, quella dei 114 siti che hanno aderito alla Catena contro il suicidio energetico (http://www.jacopofo.com/berlusconi-contro-fonti-rinnovabili-efficienza-energetica) e i siti che linkano http://www.jacopofo.com e con i quali da tempo scambiamo link.

    Se tu copi e incolli questa lista sul tuo sito, automaticamente rendi più visibile per i motori di ricerca tutti i siti e riceverai quindi più visibilità perchè altri siti, ripubblicando questa listona ti linkeranno.

    Loro ti linkano e anche il loro link vale di più perché sono anch’essi più linkati.

    Se molti aderiranno a questa proposta otterremo di migliorare tutti la nostra visibilità in rete.

    Della serie UNIAMOCI E COOPERIAMO!

    Ma se vuoi puoi fare di più: aiutarci a costruire una listona con le recensioni dei siti che si vogliono assorellare e affratellare. Sarebbe ottimo perché un link vale molto di più per i motori di ricerca, quando questo link non è inserito in una semplice lista di link ma sta all’interno di un testo inerente agli argomenti effettivamente trattati dal sito.

    Se l’idea ti piace pubblica nei commenti a http://www .jacopofo. com/scambi o_link_sit i_etici_ec ologici_ar tistici_gr atis il tuo testo. Per ottenere il miglior risultato è necessario che contenga:

    – INDIRIZZO DEL SITO (www……….)

    – 10 righe di descrizione dei contenuti, scopi eccetera (per 10 righe si intende 600 battute di testo spazi compresi, i testi più lunghi verranno malamente tagliati alla decima riga). In questo testo di presentazione l’indirizzo del sito sarà ripetuto 3 volte perché sia più evidente ai “ragni” dei motori di ricerca.

    Tra un paio di settimane troverai su (http://www.jacopofo.com/scambio_link_siti_etici_ecologici_artistici_gratis) il primo serpentone con tutte le presentazioni messe in un unico documento. Lo copi e lo incolli sul tuo blog. Semplice e estremamente soddisfacente per tutti!

    FACCIAMOCI UN REGALO! CE LO MERITIAMO!

    Ti ricordiamo anche che su http://www.stradaalternativa.it trovi anche un corso semplice e sintetico che ti spiega come gestire al meglio alcuni aspetti del tuo blog per aumentare la probabilità che molti naviganti vengano a visitare il tuo sito.

    Per facilitare il  lavoro dei motori di ricerca traendone vantaggio ti proponiamo alcune semplici soluzioni, ad esempio: titolare le foto con parole che possano essere cercate più probabilmente sui motori di ricerca, nominare le pagine con le parole chiave, far apparire una scritta quando il cursore passa sopra la foto, dare un nome che contenga parole chiave alla pagina che hai creato, creare indici per l’indicizzazione, utilizzare i servizi gratuiti di statistica per verificare cosa viene letto e quanto.

    Se hai altre idee da aggiungere per aiutare i siti sorella a crescere puoi usare il blog di http://www.stradaalternativa.it postando il tuo contributo ai commenti a questo articolo ((link)).

    Infine vorremmo che tu notassi che in home, su http://www.stradaalternativ a.it, ci sono una serie di notizie che si aggiornano automaticamente. Se hai un blog dovresti avere anche un sistema Rss, che permette a un altro sito di ripubblicare automaticamente la tua ultima notizia. I siti che vedi apparire nella nostra home hanno scritto il loro codice Rss all’atto dell’iscrizione. Se anche tu aggiungi al modulo del tuo sito il tuo codice Rss, apparirai in automatica sulla nostra home. La posizione della tua notizia dipenderà unicamente da quante persone la cliccano: in alto stanno gli articoli più ciccati.

    Questo è tutto.

    Auguri

    Jacopo Fo

  • http://www.gigroup.it/ MICHELEANNICCH3