Grow

Aceto di mele
L‘aceto di mele si ottiene fermentando in botti di legno del succo di mela fresco fino a farlo diventare sidro. A questo si aggiungono batteri di genere Acetobacter, presenti anche nell’intestino umano, che lo trasformano in aceto. Quando dopo qualche settimana raggiunge una acidità del 5% si può imbottigliare.
L’aceto di mele è un rimedio naturale utilizzato dalla medicina popolare fin dalla antichità. I cinesi lo prescrivevano abitualmente 400 anni fa e Ippocrate curava i suoi pazienti contro le infezioni e le ferite. Rispetto all’aceto di vino ha un sapore meno aspro e più delicato ed è un integratore alimentare ricco di principi attivi naturali. Contiene moltissimo potassio, è ricco di numerosi altri minerali come il calcio, il magnesio, il cloro, il rame, il ferro, il fluoro e il sodio. Inoltre sono presenti la fibra, la vitamina C, B1, B2, B6, e la Vitamina E, oltre a l’acido acetico, che è uno dei suoi fondamentali ingredienti.L’aceto di mele ha un’azione battericida, che previene enteriti e diarree causate da salmonelle e altri batteri che sono dannosi per il nostro organismo. Comunque un cucchiaino in un bicchiere d’acqua prima di mangiare favorisce la salute grastrointestinale.
Le altre sue proprietà naturali sono molto conosciute, abitualmente può rallentare il processo di indurimento del sistema vascolare, inoltre l’alto contenuto di minerali, soprattutto potassio, lo rende un vero e proprio toccasana per molteplici usi curativi. Prima di tutto contro i dolori articolari. Pare che un cucchiaino di aceto di mele e uno di miele mescolato in un bicchiere di acqua fresca, usato per circa un paio di mesi, possa far raggiungere al sangue l’acidità necessaria per poter sciogliere il calcio depositato nelle giunture, liberando anche le vene, le arterie e gli altri vasi sanguigni. Ottimo anche contro i gas intestinali, l’acidità di stomaco e per far migliorare la digestione. Sembra importante anche la sua azione di bruciare i grassi e quindi perdere peso.
Efficace anche in caso di disturbi renali, insonnia, emicranie e mal di gola. In caso di mal di gola o gengive sanguinanti fare un gargarismo con un cucchiaino di aceto di mele aggiunto a mezzo bicchiere d’acqua, poi deglutire il tutto per permettere che l’aceto disinfetti anche le parti più profonde della gola. Contro l’alito cattivo, a digiuno, usare un cucchiaino d’aceto in mezzo bicchiere d’acqua e sciacquare la bocca. Inoltre anche in cosmesi è un prezioso aiuto: può essere utilizzato per la pulizia dei capelli perché fornisce un pH equilibrato per la crescita e la salute del cuoio capelluto. Per avere una pelle fresca e vellutata, aggiungere un bicchiere di aceto di mele nell’acqua della vasca da bagno e rimanervi per quindici minuti circa.
Foto di Chiot’s Run

  • carolemico

    Sinceramente conosco poco l'aceto di mele, ciò è dovuto anche al fatto che qui da noi si è sempre usato l'aceto derivato dal vino, anche perchè era più facilmente reperibile. In passato per esempio, qui in paese quando la maggior parte delle persone faceva in proprio il vino, alle volte poteva capitare che ingenti quantità di vino (per cause varie) si trasformasse in aceto allora veniva regalato ai parenti agli amici ai vicini o a chiunque ne facesse richiesta.

  • pippo

    complimenti, mi è venuta voglia di provare a farmi un po' di aceto, ho già trovato due ricette molto differenti (una dalla fermentazione delle mele, l'altra partendo dal sidro) ora le provo entrambe e poi se esce qualcosa di buono vi faccio sapere! ciao.

  • carolemico

    Ciao, hei, sai che forse funziona, sono ormai 6 giorni che faccio quella mistura aceto-miele e acqua e la bevo (un bicchiere al giorno). Da diverso tempo quando andavo al bagno la mia urina era molto scura e dava un sentore come di zolfo, ebbene da tre giorni a questa parte l'urina e tornata normale cioè giallo paglierino ed è sparito anche il cattivo odore, sara un caso?
    Mi sento anche meglio fisicamente.

  • Anonimo

    Ciao Gianni, ti volevo avvisare di aver copiato integralmente questo articolo e di averlo postato sul mio blog, ovviamente come mia abitudine (non mi piace approfittare e prendermi meriti che non sono miei) ho messo ben evidente il link di provenienza dell’articolo, se ci sono probblemi fammi sapere, qui si trova il post rnhttp://carolemico.myblog.it/archive/2010/06/13/l-aceto.html

  • carolemico

    Ciao Gianni, ti volevo avvisare di aver copiato integralmente questo articolo e di averlo postato sul mio blog, ovviamente come mia abitudine (non mi piace approfittare e prendermi meriti che non sono miei) ho messo ben evidente il link di provenienza dell'articolo, se ci sono probblemi fammi sapere, qui si trova il post
    http://carolemico.myblog.it/archive/2010/06/13/

  • http://www.ideeperdimagrire.com/aceto-di-mele-per-dimagrire aceto di mele

    Ottimo, confermo quanto scritto, gli effetti benefici sembrano non avere controindicazioni

  • Piro Giovanna

    l’aceto di mele, è efficace anche per capelli mechati? grazie

  • http://www.facebook.com/romolo.pecos Romolo Pecos

    pure io ho provato a seguire una ricetta a base di aceto,ed è un mese che sono appassionatamente impegnato a seguire le istruzioni,e sembra che l,esperimento funga magnificamente ,comunque se volete provare pure voi,sappiate che bisognerà trovare sul sito,”l’aceto dei quattro ladroni”,io lo trovato efficace,fatemi sapere se vi ho dato la dritta giusta…..ciao