Semi di Solanum torvum, produzione propria! ecco come fare per averli

Con un tempismo tutto particolare e senz’altro fuori stagione, le mie due piante di Solanum torvum “maggiori” hanno portato faticosamente a maturazione i loro frutti permettendomi a questo punto di disporre, con una certa dose di orgoglio, di nuovi semi prodotti da me e che posso mettere a disposizione di tutti coloro che sapranno guadagnarseli.
Semi di Solanum torvum, produzione propria! ecco come fare per averli
Giunte in Toscana dalla Calabria ormai più di due anni fa (come passa il tempo!) grazie alla generosità di Francesco, le due piante di S. torvum in questione sono riuscite a sopravvivere a due inverni e si accingono ad affrontare il terzo, nonostante le condizioni di coltivazione non siano proprio delle più favorevoli. L’inverno dalle mie parti infatti, pur non essendo particolarmente freddo come quelli ben più rigidi tipici del nord Italia, è molto meno accogliente dell’inverno del Meridione (per esempio la temperatura in queste notti ha toccato i -7° C, e si appresta a scendere ancora!), sopratutto se si considera che questa pianta ama starsene in climi con minime non troppo a lungo inferiori ai 5°C. Per questo motivo le due piante sono state lasciate fin dall’inizio in vaso, cosa che mi permette in inverno di ricoverarle in una piccola serra che consente loro di superare praticamente indenni la brutta stagione. Certo, la coltivazione in vaso ne ha condizionato pesantemente la crescita, ma non potevo fare altrimenti.
Nonostante tutto però il S. torvum si è dimostrato una pianta piuttosto resistente che, in condizioni non favorevoli, è riuscita non solo a sopravvivere ma perfino a portare a termine la maturazione dei suoi frutti e consegnandomi quindi nuovi semi da mettere a disposizione degli appassionati che vorranno cimentarsi con la sua coltivazione.
Già, ma come fare a ottenere i semi?

A differenza della prima distribuzione organizzata circa un anno e mezzo fa, che prevedeva l’invio fino ad esaurimento a chi si prenotava per primo, da qualche tempo ho legato la spedizione dei semi al fotocensimento degli alberi monumentali organizzato da questo blog, in una specie di contest dove in realtà si vince sempre perché basta inviare le foto di un albero monumentale per ottenere in cambio i preziosi semi. L’iniziativa mi serve per creare una certa selezione tra le molte richieste (che sono, a causa della curiosità che ruota intorno al S. torvum, davvero troppe!) ma soprattutto per sensibilizzare i lettori nei confronti di un patrimonio, quello degli alberi monumentali, davvero straordinario e che merita di essere promosso e valorizzato anche attraverso un fotocensimento che indichi, tra le altre cose, la geolocalizzazione dell’albero nelle mappe di Google Maps.
Ricapitolando, per ricevere i semi dovete:

  • individuare un albero monumentale;
  • scattare una serie di foto che comprende un totale dell’albero, il suo fusto e qualche particolare che scateni il vostro senso artistico e in più, se ve la sentite, uno scatto con voi di fianco all’albero che serve, oltre a una specie di firma, a farci capire le reali dimensioni della pianta;
  • geolocalizzare l’esemplare (non ditemi che è difficile farlo: GPS, mappe, Google Maps, Google Earth ecc. rendono oggi giorno l’operazione non dico semplicissima ma comunque alla portata di tutti; e poi, avrete anche voi un amico “smanettone”, no?);
  • spedire foto e informazioni all’indirizzo alberimonumentali[chiocciola]florablog.it, senza scordarvi di allegare l’indirizzo al quale spedire i semi.

Stop. Non serve altro e no, non è difficile: un piccolissimo sacrificio da parte vostra, quello sì, ma ampiamente ripagato dal contributo alla valorizzazione dell’inestimabile patrimonio rappresentato dai molti alberi monumentali presenti nel nostro Paese e soprattutto dalla possibilità di cimentarsi con la coltivazione del S. torvum attraverso il quale ottenere poi l’ormai famoso albero delle melanzane.
Qualcuno potrebbe chiedersi: “sì, ma dove trovo un albero monumentale, specialmente nella mia città?” Non sottovalutate la diffusione di queste piante sul nostro territorio: gli alberi monumentali sono ovunque, persino nelle città più insospettabili e vi basterà scrivere su un motore di ricerca “alberi monumentali” unitamente al nome del vosto paese o città per trovare quasi sicuramente un ricco elenco di piante molto vicine a voi o comunque presenti nella vostra zona; oppure, se dovessero risultare più lontane, potete approfittare per organizzare una gita fuori porta alla ricerca di un patriarca della natura: l’esperienza, oltre che divertente, risulterà anche molto appagante, provare per credere.

Io credo molto in questa iniziativa e non sono certo il solo, visto che più di 20 lettori hanno già aderito al fotocensimento, inviando sempre magnifici esemplari e avendo in cambio il loro meritato premio: che fate, mi date una mano anche voi?

  • Angelo

    io da anni coltivo il Solanum Torvum, ma non ho mai pensato di riprodurlo per seme, adotto da anni con ottimi risultati, la talea.nHo regalato piantine a decine di persone appasionati dell’innesto per le melenzane. Comunque grazie. Angelo Amato D’Agostino

  • Ievan

    io ci sto provando con i semi… ma se hai qualche piantina in piu00f9 anche per me non mi tiro di certo indietro :-)nCiaonIgnazio

  • Franco_giovannini

    Ciao Gianni, sono Franco da Genova, mi ero quasi rassegnato a non avere semi di solanum torvum, ma ho letto che ne hai ed hai bandito una gara per averli. Io non ho molte possibilitu00e0 di andare a cercare gli alberi monumentali e cosu00ec ( timidamente ) provo a farti una richiesta:un altro modo per averli? Un caloroso saluto restando in attesa.

  • Anonimo

    salve a tutti io cerco con molta insistenza di trovare i semi o l’albero di SOLANUM TORVUM ,ma con il risultato di NIENTE c’e qualcuno che mi possa aiutare ad inticharmi dove o da CHI possa trovarli ?? E COME CONTATTARLO VI RINGRAZIO DI VERO CUORE,CIAO A PRESTO

  • Anonimo

    salve a tutti io cerco con molta insistenza di trovare i semi o l’albero di SOLANUM TORVUM ,ma con il risultato di NIENTE c’e qualcuno che mi possa aiutare ad inticharmi dove o da CHI possa trovarli ?? E COME CONTATTARLO VI RINGRAZIO DI VERO CUORE,CIAO A PRESTO

  • Rocco

    nsono rocco, abito a Bari e, mi piacerebbe ricevere alcune piantine di solanum Torvum. Grazie

  • Anonimo

    Ciao a tutti. Mi chiamo Pasquale ed abito al nord in provincia di Varese, sarà il clima, sarà per la mia inesperienza, ma faccio una fatica enorme a far fruttificare le piantine di melanzane da me seminate, quindi chiedo a tutti, a chiunque legge questo post, se avete dei semi di solanum torvum che vi avanzano, se potete spedirmene
    qualcuno, ovviamente pagandoli, vi sarei molto grato. La mia mail è paslui@libero.it. Grazie a tutti. Pasquale

  • Arturo

    ciao a tutti per caso ho trovato questo blog, ho visto le foto di questa pianta di Solanum Torvum, vivo in provincia di pisa,e vado all’ università di agraria a pisa ,vista la novita’ della specie botanica vorrei se possibile ricevere qualche seme, grazie in anticipo spero di avere notizie. visto nella regione è presente quache appassionato che coltiva la pianta

  • Maurizio

    ciao vorrei sapere come avere una pianta di solanum torvum.  grazie aspetto rispodta

  • Maurizio

    ciao vorrei sapere come avere una pianta di solanum torvum.  grazie aspetto rispodta

  • scusa giuseppe marino sono il marito di maria sono io che mi occupo dell’albero di melanzane. avevo il sospeto per come ha parlato, ma  mi ritrovo senza i solanum puoi gentilmente darmene un po? conosco la tua città per lavoro sono un ex sott/le a.m. dal tre agosto 2011 in pensione con quarantadue anni di servizio. ho molti hobbi tra cui quello  dell’agricoltura. ho terreno in vigneto ed olivi secolari. faccio tutto da solo.l’ind è:via fedro,55 noha di galatina 73013( lecce ) 

  • g.marino

    Se vuole, può contattare qualcuno in rete che ha semi disponibili. Non faccio spedizioni e La prego di non intenderla come scortesia nei suoi confronti. Le suggerisco di fotografare qualche esemplare tra i suoi olivi secolari o altro per partecipare al Florablog Contest: otterrà i semi (se ne sono rimasti).
    g.marino

  • sul sito di mia moglie ho messo alberi di olivo secolari di mia proprietà

  • ciro

    ciao a tutti.mi chiamo ciro in provincia di verona se qualcuno di voi ha dei semi di solanum torvum pagando la mia mail e ciro.didonna.1968.@gmail.com

  • Guest

    ciao a tutti sono Giovanni, ho un orticello e sto iniziando a capire qualcosa sul solanum torvum, c’è qualcuno che potrebbe mandarmi dei semi o magari delle piantine ,sono di Messna, se qualcuno può aiutarmi mi può trovare anche su facebook

  • Guest

    ciao a tutti sono Giovanni da Messina, ho un orto e mi sto interressando all’innesto delle solanacee su solanum torvum in particolare delle piante da orto (melanzana, pomodoro..) sapete dirmi chi potrebbe mandarmi dei semi o piantine di S.T??

  • Odoardo Maffei

    ho acquistato molte volte i semi ma non sono mai germogliati se tu mi dici che si possono riprodurre anche per talea potresti inviarmene qualcuna grazie

  • marcello

    ciao maffei di sicuro hai comprato i semi di torvum che vendono su ebay mi dispiace ma non ti sputerà niente i semi che cerchi sono di crysotrichum e non credo che li trovi su ebay la pianta per margotta si riproduce molto velocemente le talee sono un po piu difficili ma a volte riescono

  • nicola

    Le sarei grato se potesse inviarmi a mie spese pochi semi o qualche piantina. Cordialmente la saluto Nicola.
    e-mail aron18@tiscali.it

  • Tomaž Kante

    Buongiorno a tutti, sono interesato a comprare semmi di Solanum Tovrum se li avete chiedo gentilmente di contattarmi sul e-mail tomaz.kant@gmail.com grazie !

  • Gennaro Giudice

    scusate io ho una Solanum Torvum da un anno però i frutti nn me li ha fatti e poi meta pianta si e seccata e da sotto stanno crescendo i nuovi rami e normale?

  • Angiolino46

    Salve,sono appena entrato in questa pagina,vorrei dei semi di solanum torvum,che cosa devo fare per ottenerli?Grazie

  • rob

    Ciao Angelo voglio anche io qualche seme…..